CODICE DEONTOLOGICO


COMPITI E DOVERI VERSO IL PUBBLICO 

 L’operatore in DBN Sthenos Academy, è tenuto, entro i confini della sua professione, a 

proteggere la salute e il benessere dei suoi pazienti, sia a livello individuale che collettivo.. 

 Egli è responsabile di assicurare che qualsiasi / tutti i suoi collaboratori / assistenti nella 

loro professione si attengano strettamente al Codice Etico. 

 Egli deve esporre il suo certificato di iscrizione all’associazione ben visibile dalla propria 

clientela all'interno del suo studio.. 

 Egli deve sforzarsi di aumentare le sue conoscenze professionali tramite corsi di 

aggiornamento. 

 Egli è autorizzato a rappresentare l’associazione pubblicamente, ma deve svolgere la sua 

professione in modo accurato e onestamente, nel contempo rispettando le opinioni dei 

suoi colleghi e i loro convincimenti filosofici. 


COMPITI E DOVERI VERSO IL CLIENTE 

 Entro i confini della sua pratica professionale: 

- L’operatore deve attenersi rigorosamente alla sua effettiva conoscenza, attitudini e 

capacità e essere consapevole dei suoi limiti, chiedendo assistenza in caso di necessità. 

- Egli deve riconoscere e rispettare il diritto del paziente di consultare qualsiasi altro 

operatore o altra persona competente. 

- Egli deve astenersi dal praticare quando le condizioni esistenti o il contesto possano 

ridurre la qualità dei suoi servizi. 

- Egli deve astenersi dall'intervenire negli affari personali del suo cliente o in questioni che 

non sono disciplinate dalle sue competenze specifiche. 

 Egli è obbligato a stabilire un rapporto di fiducia con il suo paziente, con la quale egli 

deve: 

a) astenersi dall'esercitare la sua professione impersonalmente; 

b) svolgere le interviste con il rispetto per le opinioni personali, le convinzioni e i valori del 

paziente; 

c) astenersi dal fare qualsiasi manovra inappropriata o esagerata che potrebbe essere percepi-ta 

come approccio sessuale o mettere a disagio il paziente; 

 Egli deve preparare adeguatamente e mantenere un file / record per ogni cliente che 

dovrebbe includere. Il tutto deve essere conservato secondo le leggi vigenti 

d) il nome, la data di nascita, numero, indirizzo e recapito telefonico del paziente. 

e) valutazione della salute, la natura di eventuali trattamenti consigliati, le date di ogni vi-sita 

o appuntamento, tutti i commenti e le osservazioni relative al benessere del paziente annotando 

i progressi così come le parcelle versate dal cliente per ogni consultazione; 

f) tale file dovrebbe contenere anche tutte le informazioni su altri operatori coinvolti nella cura 

del paziente così come quelli da cui e a cui il client è stato inviato. 

 Se il terapeuta, per qualsiasi morivo, cessa il rapporto con di trattare il paziente , egli è 

obbligato a proporre al paziente il nominativo di altro professionista competente. 

 Il comportamento del terapeuta deve essere irreprensibile verso il paziente, dal punto di 

vista fisico, mentale, emotivo o altro.. 

 Egli non può molestare sessualmente o abusare il paziente in alcun modo, quindi deve 

astenersi dal: 

g) mostrare un comportamento o esprimere un commento che comporti una mancanza di 

rispetto per il paziente e / o la sua vita personale.; 

h) fare un gesto seducente o richiedere favori sessuali; . 

i) suggerire, proporre, incoraggiare o praticare una manovra fisica non necessaria per il 

benessere del paziente; 

j) commentare impropriamente l'aspetto fisico di un paziente, il suo abbigliamento o la sua 

biancheria intima, le sue pratiche o orientamento sessuale così come astenersi da ogni commento 

sessuale o comunque degradante; 

k) avviare una qualsiasi forma di relazione sessuale con il paziente. 


INTEGRITÁ E OBIETTIVITÁ

 L’operatore deve esercitare la sua professione con la massima integrità, obiettività e 

ragionevole moderazione. 

 Egli deve evitare qualsiasi falsa interpretazione delle sue competenze o dei benefici di fatto 

dei suoi servizi. 

 Egli deve astenersi da consigliare il paziente in merito alla modifica o l'interruzione dei 

farmaci e, nell'interesse del paziente, rispettare le opinioni degli altri professionisti della 

salute. 

 Egli deve astenersi dal fare qualsiasi tipo di diagnosi medica e altrettanto rispettosamente 

astenersi dal criticare i trattamenti proposti al paziente da altri professionisti della salute. 


DISPONIBILITÁ E DILIGENZA 

 L’operatore deve dimostrare la disponibilità e la dovuta diligenza nella sua pratica. 

o In particolare, egli dovrebbe favorire la privacy del paziente all’ingresso ed all’uscita 

dallo studio fornendo nel contempo uno spazio adeguato e discreto per cambiarsi. 

 L’operatore dovrebbe anche rispettare la decisione del paziente di mantenere o rimuovere 

qualsiasi parte specifica di abbigliamento durante la sessione. 

 L’operatore non può rifiutare o interrompere il trattamento per il paziente a meno di un valido, 

equo e ragionevole motivo quale, ma non limitato a: 

a) La perdita di fiducia da parte del paziente verso l’operatore. 

b) La perdita di fiducia da parte dell’operatore verso il paziente. 

c) un conflitto di personalità tra l’operatore e il paziente. 

d) L’incitazione o l’ incoraggiamento da parte del paziente a partecipare a un atto 

crimina-le, fraudolento, ingiusto o immorale . 

e) Il terapeuta si trova in un conflitto di interessi. 

f) Qualsiasi forma di molestie, abusi sessuali, minacce, ricatti, violenza verbale o fisica 

da parte del paziente; 

g) La scarsa igiene del paziente. 

h) Un cambiamento nella condizione del paziente che richiede trattamenti non nel campo 

di applicazione della conoscenza del’operatore. 


DISCREZIONE PROFESSIONALE E RISERVATEZZA 

 L’operatore è tenuto a rispettare le leggi del segreto professionale e deve rispettare la 

l'integrità delle informazioni riservate raccolte. 

 Il contenuto del file del paziente non può essere divulgato o condiviso in parte o nella sua 

interezza senza l’espresso consenso scritto del paziente o se richiesto dalla magistratura. 

 Quando un operatore prende cura di diversi membri di una stessa famiglia, le regole 

discrezione e riservatezza si applicano per ogni membro. 

 Se un operatore richiede informazioni che sono di natura riservata, deve spiegare la 

pertinenza di dette informazioni con il trattamento al paziente. 

 Un operatore non può in alcun modo utilizzare o condividere informazioni riservate su un 

paziente allo scopo di ottenere direttamente o indirettamente, per sé o per un terzo, un 

vantaggio di qualsiasi tipo. 


RESPONSABILITÁ 

 L’Operatore ha l'obbligo di stipulare una polizza assicurativa per i rischi derivanti da una 

cattiva pratica professionale. Il costo di tale polizza sarà esclusivamente a suo carico. 


INDIPENDENZA E IMPARZIALITÁ 

 L’operatore deve mantenere l'imparzialità professionale e di evitare possibili conflitti di 

interesse. 

 Egli deve astenersi dal favorire il coniuge o figli all'interno della pratica della sua 

professione. Egli deve considerare la vendita eventuale di suoi prodotti come servizio 

aggiuntivo al paziente, e praticare prezzi di mercato. 

 Egli non può usare il suo status professionale per influenzare il paziente ad acquistare un 

qualsiasi prodotto o servizio. 


ACCESSIBILITÁ ALLE INFORMAZIONI

 L’operatore deve consentire al paziente di consultare il file delle informazioni che lo 

riguardano e fornirgliene, su richiesta, una copia. 

 Trattandosi di dati sensibili, egli deve intraprendere le misure di sicurezza previste dalla 

legge 626 onde evitarne la divulgazione . 


COMPORTAMENTO NON ETICO

 E 'considerato non etico per la dignità della professione di un operatore: 

- Rifiutare i servizi a qualsiasi persona a causa della loro razza, colore, sesso, orientamento 

sessuale, stato civile, età, religione, opinioni politiche, lingua parlata, etnia o nazionalità, 

condizione sociale, handicap, ecc; 

- Approfittare, all'interno della pratica professionale, di inesperienza, ignoranza, ingenuità, 

vulnerabilità o cattive condizioni di salute del paziente; 

- Ottenere o permettere di ottenere al paziente un guadagno materiale , falsificando una 

dichiarazione, una ricevuta, una relazione o qualsiasi altro documento relativo alla salute 

del paziente o di un servizio che ha ricevuto; 

- Esercitare la propria professione sotto l'influenza di alcol, narcotici, sostanze 

allucinogene, anestesia, o qualsiasi altra sostanza che possa influenzare le facoltà o la 

coscienza dell’operatore; 

- Esercitare la propria professione con un paziente la cui facoltà siano ridotte a causa del 

consumo di alcol, farmaci, stupefacenti, sostanze allucinogene, con eccezione per un 

intervento atto a rimuovere questa specifica situazione; 

- Comportarsi in modo inappropriato o al di fuori del campo di applicazione dettate dal 

codice deontologico della propria professione; 

- Garantire, direttamente o indirettamente, che la malattia di un paziente sia guarito o che i 

suoi sintomi attuali svaniranno; 

- Chiedere una parcella senza effettuare un servizio professionale; 

- Chiedere una parcella totale o parziale da un paziente per i servizi professionali in cui il 

costo di detto servizio è assunto da un terzo; 

- Emettere una ricevuta rimborsabile da una i assicurazione per una persona diversa dal 

paziente e / o emettere ricevuta con una somma fittizia.